Mi indicherai il sentiero della vita, gioia piena nella tua presenza, dolcezza senza fine alla tua destra. Sal 15,11

Collegamento alle realtà diocesane con cui collaboriamo

Foto Missione Milano 2010

Cooperativa Sociale Ali Blu

Contribuisci anche tu

Contribuisci anche tu
con il cinque per mille

Lettori fissi

lunedì 20 luglio 2009

Esercizi Spirituali a Medjugorie - alcune immagini



La grande piazza all'ingresso della Cittadella Cielo
Iniziano gli esercizi nel palasport di Cittadella Cielo
"Perchè la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena"


Chiara


Tanta gente

Tanta musica
Tanti canti e balli

Tanti personaggi strani

Siamo comunque a Medjugorie e quindi si prega sul Podbrdo
Si prega sul Krizevac
Poi si torna

A presto!
martedì 14 luglio 2009

Esercizi Spirituali di Nuovi Orizzonti a Medjugorie - Testimonianza di Laura


Dieci giorni dopo Medjugorie ...
Che dire? In molti mi chiedono come siano andati gli esercizi spirituali di Nuovi Orizzonti a Medjugorie. Ma io vorrei parlare soprattutto del DOPO.
Dei giorni trascorsi a Medjugorie, posso solo condividere veloci flash (ci vorrebbero pagine e pagine per racchiudere anche solo l’essenza di ciò che e’ capitato in quei giorni in quell’universo immenso che e’il mio cuore, il cuore di ogni uomo). Posso parlare dei volti incontrati, dei volti di centinaia di Risorti che ho contemplato (io stessa fra loro), testimonianza vivente della potenza di Dio.
Posso parlare dei miei bambini (3 e 5 anni), che si sono lanciati sereni e senza alcun timore nelle braccia di chi per sei lunghi giorni li ha curati e AMATI, per permettere a me e a mio marito di vivere gli esercizi spirituali. E non erano certo educatori, insegnanti o professionisti dell’educazione! Alcuni di loro erano persone a cui mai mi sarei sognata, una vita fa’ (prima dell’incontro vero con Gesu’ Risorto) , di affidare i miei figli: ex tossicodipendenti,dal passato oscuro e terribile, ora belli come il sole, pieni d’un amore che ben poche maestre professioniste hanno mai dato ai miei figli.
Posso accennare ai miei non giovanissi genitori, partiti con l’intenzione di fermarsi a Medjugorie per tre ‘massimo quattro giorni’ e che invece si sono fermati fino alla fine. Mia madre ed io, l’ultimo giorno, ballavamo come bambine e, pazze di gioia, per un istante abbiamo condiviso un pensiero nuovo: ‘vivere o morire, che differenza fa? Siamo già in Paradiso!’ Il Paradiso adesso, come dice una splendida canzone di Francesca. E mio padre, il Ragioniere, con la maglietta verde con la scritta ‘E gioia sia’ ... commosso fino alle lacrime, sorprendente!
Posso parlarvi del sole, davanti al quale mi pareva di vedere l’Eucarestia: suggestione o verita’? Non lo so, so solo che io l’ho vista quella grande Eucarestia davanti al sole e non me la dimenticherò mai.
E ancora potrei accennarvi all’ascesa al Krizevac: ma come ho potuto vivere una vita senza pensare veramente, come invece mi è accaduto durante la salita, all’immenso dolore, alla paura, all’angoscia provata da mio fratello Gesu’? Come ho potuto? Avrei voluto portare quella croce per Lui, voglio essere pronta a farlo nella mia vita.
E infine mio marito, giunto fino Medjugorie per me, rimasto invece per noi!
Ma, come dicevo all’inizio, vorrei parlarvi del dopo: già perché le grazie piu’grandi le ho ricevute al ritorno, qui a Concorezzo, nel cuore della Brianza. Mi sento nella gioia! Lo capite? Mi potete credere?
Mi sento in quella gioia piena di cui ha tanto parlato Chiara. Non so quanto durerà ma sento di aver afferrato quella pace che da tempo andavo cercando. E la cosa piu’ meravigliosa è che la sta provando anche mio marito.
Siamo tornati alle 4 di notte, alle 6 eravamo svegli per andare al lavoro. Sorrisi, gioia (nessuna tensione, nessuna frecciatina fra noi). Lavoro, bimbi da portare al centro estivo, casa in condizioni devastanti, riordino fino a tarda sera: sorrisi, sorrisi, solo sorrisi. Ma che succede? Manco un piccolo screzio? No, neanche uno, solo una grande pace nel cuore. Pace, pace, pace, ripete spesso Maria ai veggenti. Possibile che la mamma celeste l’abbia donata proprio a noi? Mi sembra quasi impossibile eppure ... la sento, la sentiamo mio marito ed io ed i bimbi sono piu’ felici del solito!
Ma si’, perché no?
E il cielo? Ma quanto è piu’ bello da quando sono tornata? E la gente? Vorrei abbracciare tutti ...
Vi saprò dire se durerà ... per ora si’ e siamo al decimo giorno!
Grazie, Gesu’, infinitamente grazie.
Laura e Alessandro
lunedì 6 luglio 2009

Inaugurata la Cittadella Cielo a Medjugorie




E' stata inaugurata sabato 27 giugno la Cittadella Cielo "Orizzonti di Pace" a Zvirovici di Čapljna in Bosnia Erzegovina. E' stata completata la prima parte della struttura che si stende su un terreno di 70.000 metri quadrati.



Sono stati realizzati diversi edifici adibiti all'accoglienza: case, albergo, laboratori ecc. è stato inoltre completato pochissimi giorni fa il palasport che ha ospitato gli esercizi spirituali di Nuovi Orizzonti appena conclusi.

Presso la cittadella Orizzonti di Pace si svolgeranno tante attività formative durante tutta l'estate e successivamente inizieranno le attività di accoglienza previste dal progetto.
In essa saranno accolti oltre 150 giovani (e adolescenti che vivono situazioni particolarmente difficili) e sarà offerta a tanti pellegrini la possibilità di fare un’esperienza che prevede un percorso di conoscenza di sé e di guarigione del cuore.
Nel frattempo sarà avviata l’intera struttura con un’estate formativa, offrendo ai molti pellegrini in visita a Medjugorje vari itinerari esperienziali.Settimana dopo settimana ci sono corsi di preghiera, di formazione per coppie, fidanzati, giovani, formazione all’evangelizzazione, corsi psicodinamici di conoscenza di sé, anche attraverso l’arte grafica e teatrale, corsi sull’ascolto attivo e di approfondimento dell’identità femminile (per il dettaglio clicca qui).
La Cittadella Cielo offrirà anche altri servizi, usufruibili da tutti i pellegrini e dalle popolazioni locali. Si tratta di attività giornaliere che daranno la possibilità di conoscere la realtà di Nuovi Orizzonti e della Cittadella Cielo “Orizzonti di Pace”, unitamente a momenti di meditazione (tenuti per lo più da Chiara Amirante), testimonianze, work-shop formativi, sport.Saranno attivati laboratori di canto, balli di animazione, teatro e danza, giochi di prestigio, pittura e attività sportive di calciotto, ping-pong, beach volley, pallacanestro e palestra (per i più giovani).
Quotidianamente saranno organizzati dei momenti in cui i ragazzi di Nuovi Orizzonti testimonieranno il proprio cammino di discesa agli inferi e di Risurrezione ai pellegrini che vorranno visitare la Cittadella.Per queste attività di carattere giornaliero non è necessario alcun tipo di pre-iscrizione, ma semplicemente presentarsi in Cittadella e usufruire di un pass che dà il diritto di avvalersi dei servizi offerti.

Social Network e Calendario

Presentazione Nuovi Orizzonti 2011

VISUALIZZA ARCHIVIO

VISUALIZZA ARCHIVIO

VISUALIZZA ARCHIVIO
Presentazione Cittadella Cielo 2011

Pentecoste 2010 - Relazione Annuale

presentazione N.O. ultima

Heroes

Presentazione Nuovi Orizzonti

Presentazione Cittadella Cielo

Reportage Brasile 2008

La Parola di Oggi

TUTTO PASSA......... SOLO L'AMORE RESTA solo l’AMORE può scardinare i muri dell’indifferenza che imprigionano l’anima in una solitudine mortale. Solo l’AMORE può distruggere l’angoscia di cuori impietriti dall’odio e dalla violenza. Solo l’AMORE può ridare speranza a chi, colpito dalle terribili sferzate della vita, giace prostrato nella disperazione. Solo l’AMORE può far germogliare la GIOIA di vivere nei deserti dell’umanità........... Chiara Amirante